Booking Emis Killa
488
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-488,bridge-core-1.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,paspartu_enabled,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Emis Killa

Artista:

Emis Killa

Performance:

Singers

Emis Killa, all’anagrafe Emiliano Rudolf Giambelli, classe 1989, è un rapper milanese.
Si avvicina al rap all’età di 14 anni, attratto principalmente dalle rap battle, disciplina che coltiva da subito in strada, principalmente al muretto di Milano, e che nel 2007 lo porta sul palco del Tecniche Perfette (concorso culto per tutti gli appassionati di rap e freestyle battle), dove si aggiudica il titolo di campione italiano di freestyle.
Successivamente decide di abbandonare le gare di freestyle per dedicarsi alla scrittura dei testi. Entra a far parte di Blocco Recordz, con cui pubblica nel 2009 il suo primo lavoro “Keta Music”, un mixtape di inediti su basi edite e non, facendosi così conoscere nell’ambiente dell’underground rap tra gli esponenti della scena italiana.
Nel 2010 torna con un nuovo progetto “Champagne e spine”, street album che consacra Emis Killa come la giovane promessa del rap made in Italy, collaborando con artisti come Jake La Furia e Guè Pequeno dei Club Dogo, Marracash, Bassi Maestro ed altri ancora, su produzioni inedite di producer del calibro di Don Joe dei Club Dogo e Big Fish, realizzando così un piccolo classico del genere.
È proprio grazie a questo disco che Emis Killa comincia a far parlare di sé, ricevendo molte proposte da diverse case discografiche, ma è solo nel 2011, dopo l’uscita di “The flow cocker vol.1″, che Emis Killa firma un contratto discografico con la Carosello Records.
Pubblica con Carosello il remix di “I need a dollar” di Aloe Blacc e un EP dal titolo “Il peggiore” (2011), il progetto che anticipa il suo primo disco ufficiale, “L’erba cattiva”, uscito il 24 gennaio 2012.
L’album, concepito quasi interamente con Big Fish alle produzioni, contiene importanti collaborazioni tra cui i featuring con Guè Pequeno, Marracash, Fabri Fibra, Tormento e altri.